Quali guanti scegliere ?

Esistono molti tipi di guanti monouso: vinile, lattice, vitrile, neoprene, polietilene, PVC ... I più utilizzati nel settore dentale sono lattice, vinile e nitrile. Vediamo le differenze in modo da poter scegliere correttamente quale corrisponde alle tue esigenze.

 

Guanti in lattice

I guanti in lattice sono realizzati in gomma naturale, uno dei materiali più elastici e adattabili disponibili, che lo rende particolarmente adatto per realizzare guanti comodi e regolabili. Tuttavia, poiché è un materiale naturale, alcune persone possono soffrire di reazioni allergiche.

Caratteristiche :

  • Estremamente elastico
  • Protezione perfetta contro sostanze pericolose
  • Facile da indossare e vestibilità naturale
  • Morbido al tatto

 

Guanti in vinile

I guanti sintetici in vinile, realizzati con resine sintetiche di cloruro di polivinile, sono guanti privi di lattice e privi di acceleranti chimici, fatto che li rende ottimali per evitare problemi allergici. Questi tipi di guanti hanno una buona barriera protettiva, resistono a un'ampia gamma di contaminanti e sono comunemente usati in odontoiatria.

Caratteristiche :

  • Ideale per svolgere compiti brevi
  • Comfort ed elasticità accettabili
  • Prezzo simile al lattice
  • Non sono resistenti alle forature come il lattice

Guanti in nitrile

I guanti in nitrile sono realizzati con polimeri sintetici (100% nitrile sintetico) e offrono una protezione simile al lattice, offrendo una maggiore resistenza alle forature. Questi guanti offrono una resistenza chimica molto elevata e la loro superficie micro-ruvida e priva di polvere offre un elevato comfort e un senso del tatto.

Caratteristiche :

  • Buona elasticità, anche se inferiore ai guanti in lattice
  • Elevata resistenza alla perforazione.
  • Alternativa ideale in caso di allergia ai guanti in lattice